Coleridge e Schelling

Le pagine di Gabriel Marcel tratte dalla sua prima opera, su Coleridge e Schelling (1909/1967), vengono qui pubblicate in prima traduzione italiana, nel tentativo di valorizzare un prezioso contributo alla storia della filosofia – con particolare riguardo ai rapporti fra pensiero idealistico tedesco e pensiero del Romanticismo inglese nei primi decenni dell’Ottocento –, che è stato stranamente trascurato nella letteratura filosofica italiana. Le pagine selezionate fanno intravedere la portata teoretica, rilevata per primo da Marcel, e a tutt’oggi rimasta pressoché ignorata, di una originale rielaborazione, quale può ritrarsi dalla lettura di Coleridge, dell’influsso esercitato dal cosiddetto «ultimo» Schelling sull’interpretazione della natura, del mondo, dell’arte, della storia in chiave filosofico-religiosa, ricca di spunti di vivo e attuale interesse. Questa iniziativa è volta a sollecitare la riproposizione, in edizione italiana integrale, del libro di Marcel, pensatore esistenzialista sensibile alle urgenze metafisiche del pensare in profondità.

Scarica il PDF

Pubblicato il 19 gennaio 2021

I nostri recapiti

Redazione

Via delle Rosine, 15 - 10123 Torino

Sede di studio

Via delle Rosine, 11 - 10123 TORINO

 

ISSN

ISSN 2421-4302

powered by